Curionews

Petit, che attacco a Mbappé: “Non è degno di essere il capitano, gioca solo perché…”

di Mario Lorenzo Passiatore

Foto di Dal web

Pubblicato il 09/07/2024

L’ex centrocampista della nazionale francese si è scagliato contro il calciatore più rappresentativo. Parole pesanti a poche ore dalla semifinale con la Spagna: “Non è stato all'altezza dall'inizio di questo Europeo, anche perché non è in buona forma fisica…”

Spagna – Francia nel vivo della partita e delle polemiche. Gli attacchi per Deschamps e soci arrivano dall’interno, come già successo nel corso del torneo per le prestazioni offerte dalla nazionale francese. Si è visto troppo poco per la qualità e la profondità della rosa, fanno sapere i detrattori. Nel mirino anche Kylian Mbappé, l’uomo più rappresentativo della nazionale, fresco di firma con il Real Madrid.

A far rumore è l’ex calciatore della Francia Emmanuel Petit che dalle frequenze della tv tedesca NTV, ha affondato il colpo nei confronti dell’ex asso del PSG. Mbappé, complice anche l’infortunio nelle prima fase, non ha mai brillato nell’ultimo mese, ma da adesso si entra nella fase clou, quella che potrebbe cambiare bilanci e giudizi finali. La Spagna è la nazionale più bella dal punto di vista estetico, la Francia la più solida e la più spigolosa: oltre ad avere importanti qualità tecniche, abbina corsa e fisicità. Per Petit però non ci sono alibi, Mbappé per adesso non ha trascinato i compagni.

"Mbappé finora non è degno di essere capitano: non si assume abbastanza responsabilità in campo. Non è stato all'altezza dall'inizio di questo Europeo, anche perché non è in buona forma fisica. Era già troppo tardi quando è stato sostituito all'intervallo dei supplementari nei quarti di finale contro il Portogallo, avrebbe dovuto essere sostituito al massimo dopo un'ora . Credo però che esploderà improvvisamente in semifinale: giocherà solo perché il rivale si chiama Spagna, altrimenti lo avrei lasciato in panchina".

di Mario Lorenzo Passiatore

VAI ALLA CATEGORIA

Curionews

CONDIVIDI