Spazio Serie A

Cassano duro: 'Allegri ha fallito, Pirlo e Sarri invece...'

di Claudio Ruggieri

Foto di Wikimedia Commons

Pubblicato il 06/04/2022

L'ennesimo attacco da parte dell'ex fantasista barese nei confronti del tecnico della Juventus dopo la sconfitta contro l'Inter. Cassano ha rivelato di non sentire più Allegri da quando è iniziata la BoboTv e soprattutto ha voluto difendere gli ex predecessori del tecnico bianconero.

Antonio Cassano ha ancora una volta lanciato accuse nei confronti di Massimiliano Allegri. Lo ha fatto, come sempre, durante la puntata della BoboTv, soprattutto dopo la sconfitta della Juventus in casa contro l'Inter che ha suscitato tante polemiche per via di alcune decisioni arbitrali contestate dai padroni di casa. FantAntonio però è andato dritto per la sua strada e ha voluto mandare l'ennesimo attacco al tecnico toscano.

"È stata una partita di wrestling che non mi è piaciuta, la Juve non meritava di perdere sicuramente, l'Inter non mi è piaciuta. Allegri ora dice ‘siamo del tutto fuori dalla lotta Scudetto', scusa ma fino a due settimane fa tu hai detto sempre che dovevi lottare per il quarto posto, significa allora che è la prima grande bugia, dove tu con una squadra del genere non sei inferiore all'Inter e l'Inter è la squadra più forte del campionato, dove hai giocatori all'altezza per giocarti il campionato. E questa è la prima grandissima bugia. Voglio ricordare al signor Allegri che in squadra ha il centravanti più forte, l'ala sinistra più forte in circolazione, ovvero Chiesa (attualmente infortunato), un signor giocatore come Cuadrado. Allegri ha paura che lo mandino via visto che ha fatto un campionato non all'altezza, è uscito in Champions League con la nona in classifica del campionato spagnolo. Rimane solo la Coppa Italia e il quarto posto"

L'affondo di Cassano nei confronti di Allegri continua con il coinvolgimento dei predecessori del tecnico toscano, ovvero Sarri e Pirlo. E a tal proposito, l'ex giocatore del Real Madrid, ha voluto spezzare una lancia nei confronti degli ex allenatori bianconeri.

"Molti giornalisti hanno rotto le palle a Pirlo che è arrivato al quarto posto e ha vinto la Coppa Italia, oppure le critiche a Sarri che è stato mandato via perché non era quello di Napoli e comunque ha vinto lo Scudetto. La verità è che Sarri non lecca il culo  a nessuno. Allegri ha fatto un campionato mediocre (usa altri termini) ma non ha il coraggio di dimettersi, servirebbe un po' di dignità. Comunque prima con Allegri mi sentivo, mi diceva sempre che ero il numero uno, da quando faccio la BoboTv non mi chiama più. Ma io vivo sereno lo stesso".

di Claudio Ruggieri

VAI ALLA CATEGORIA

Spazio Serie A

CONDIVIDI

CONTENUTI CORRELATI

#cassano

# allegri

# sarri

# pirlo