Spazio Serie A

Vieri: “Balotelli? Mi spiace, la Nazionale bisogna meritarsela”

di Redazione

Pubblicato il 25/01/2022

Non è stato affatto tenero l’ex attaccante azzurro che ha dato un giudizio sulle convocazioni di Roberto Mancini per il prossimo stage. “Al momento vedo tanti giocatori che meritano quella maglia più di lui”

IL PRIMO LIBRO DI CALCIO TOTALE: CLICCA QUI PER ORDINARLO

I postumi del lunedì sera ci sono sempre. Le reazioni dopo la Bobo TV su Twitch non mancano mai, perché lasciano spunti di riflessione tra ex giocatori e addetti ai lavori. Tra i temi della settimana, certamente la partita tra Milan e Juve, che ha annoiato (e non poco) Lele Adani, al punto da definire più divertente il match di Serie C tra Catanzaro e Palermo che l’intera gara di A. “Ho visto più cose in due minuti qui che in novanti minuti del big match”.

Una centrifuga di giudizi a cui hanno preso parte anche Antonio Cassano e Nicola Ventola. Poi il dibattito si è spostato sul tema Nazionale, con lo stage che si terrà dal 26 al 28 gennaio a Coverciano: una tappa di avvicinamento ai play off dei mondiali che si terranno a marzo. Nella lista dei convocati torna, dopo oltre tre anni, Mario Balotelli. Una scelta che ha diviso l’opinione pubblica e che ha fatto parlare tanto anche nel salottino della Bobo TV. Tra i meno convinti c’è sicuramente Vieri, che non ha mostrato grande entusiasmo per il ritorno di Super Mario in azzurro, motivando il suo no.

“Non capisco questa scelta. Spero di ricredermi, ma al momento vedo tantissimi calciatori più meritevoli della maglia azzurra. Ho seguito molto Balotelli nella stagione passata e non era neanche un atleta. Sempre in sovrappeso, non giocava neanche in Serie B. Non si allenava nemmeno bene e non si muoveva. Balo ha un bel tiro, ora lo vedo dimagrito e magari segnerebbe pure qualche gol, ma non basta. Non ce l’ho con lui, ma bisogna meritarsi l’Italia”.

Meritarsi l’Italia, non è la frase più forte, ma certamente quella che fa più effetto. Oggi si ripresenta un’altra opportunità per l’attaccante dell’Adana Demirspor, squadra che milita nel campionato turco e allenata da un altro italiano: Vincenzo Montella. Non è dello stesso avviso Lele Adani che ha appoggiato in toto la scelta del CT e, chissà, che non possa diventare una possibile soluzione nei prossimi mesi.

 “Mancini guarda oltre lo stage, sa bene che in un paio di partite Balotelli ti può dare quella follia e quella fantasia che ti garantiscono in pochi. Mancini ha bisogno di Balotelli e lo conosce bene, questa chiamata è sicuramente intrigante. Sono convinto che negli ultimi minuti della gara di Belfast all’Italia sarebbe servito proprio uno come Mario”.

di Redazione

VAI ALLA CATEGORIA

Spazio Serie A

CONDIVIDI

CONTENUTI CORRELATI

#balotelli

# vieri

# bobotv