Calcio Estero

Champions, Bayern Monaco a caccia di un record

di Lorenzo Di Lauro

Pubblicato il 09/03/2023

La squadra allenata da Nagelsmann ha domato il Psg, vincendo l’ottava partita su otto disputate in questa edizione della Champions League. Il percorso netto del Bayern ha però un precedente non molto lontano

Il Bayern Monaco è ai quarti di finale dopo aver eliminato il PSG nel doppio confronto agli ottavi ,e dopo otto vittorie su otto partite, è nel gruppo delle favorite alla vittoria finale. È un percorso diverso da quello registrato in campionato, dove la squadra di Nagelsmann ha pareggiato troppe partite e adesso condivide il primo posto con il Borussia Dortmund.

Il dato curioso è legato alla straordinaria solidità difensiva esibita in Champions dalla squadra bavarese, con De Ligt e Upamecano sugli scudi. Le uniche due reti subite dal Bayern in quest’edizione sono arrivate contro il Viktoria Plzen, pur affrontando squadre sulla carta più temibili come Barcellona, Inter e Psg. In campionato i numeri non sono così esaltanti.

Il Bayern Monaco è a caccia di un proprio record in Champions che ha stabilito nell’edizione 2020, profondamente segnata dal Covid e vinta in finale contro il Psg con un percorso netto. In quell’edizione tuttavia quarti e semifinali si disputarono in gara secca, per la necessità di recuperare nel minor tempo possibile la stagione sospesa a marzo, così le gare disputate furono undici invece di tredici, rendendo il traguardo meno difficile.

La partenza di Lewandowski non ha inciso su un reparto offensivo ripetutamente a segno con la batteria di trequartisti e con un Choupo Moting in grande fase di spolvero. Nagelsmann si augura che l’effetto Champions duri a lungo, togliendosi qualche critica per il suo modulo super offensivo.

di Lorenzo Di Lauro

innovalis sponsor

VAI ALLA CATEGORIA

Calcio Estero

CONDIVIDI