Spazio Serie A

L'ex Juventus attacca Allegri: 'Gioca troppo basso, dovrebbe vincere...'

di Claudio Ruggieri

Foto di Youtube

Pubblicato il 20/09/2022

Arriva una considerazione che farà sicuramente discutere in casa Juventus. Un ex giocatore del club bianconero ha parlato del modo di giocare della formazione di Allegri, consigliando un atteggiamento più offensivo rispetto al solito.

Sono giorni di fuoco in casa Juventus per quanto riguarda il futuro di Massimiliano Allegri. Il tecnico bianconero non gode della grande stima dei tifosi e anche in dirigenza si stanno facendo alcune domande sul futuro dell'allenatore toscano. D'altronde se ti chiami Juventus non puoi perdere partite come quelle di Monza e non puoi essere fermo a quota zero punti in Champions League dopo due partite.

Il futuro di Allegri dipenderà molto dai risultati delle prossime partite, la sosta servirà alla dirigenza bianconera se la conferma del tecnico può essere utile alla squadra o se ci sarà bisogno di una svolta. Intanto sono arrivate parole importanti da parte dell'ex centrocampista della Juventus Zakaria, passato in prestito al Chelsea durante il calciomercato estivo. 

"Difficile dire cosa c'era di sbagliato nella mia esperienza italiana. Forse lo stile di calcio non era il mio. La squadra giocava molto bassa, non avevo molto spazio. Sono un giocatore che ha bisogno di molto spazio per le corse. Potrebbe essere più adatto a me in Inghilterra. Allegri? È una brava persona, posso dirlo con certezza. Forse la squadra non ha giocato molto bene, il che è un peccato. Dalla rosa che hanno possono fare molto meglio, la Juve dovrebbe essere sempre in testa alla classifica e vincere 3-0 tutte le partite. Allegri ha ottenuto grandi risultati, ma con lui non ho parlato molto".

Anche Zakaria è convinto che la Juventus dovrebbe giocare in maniera diversa rispetto al presente. Un'idea di calcio più propositiva che possa coinvolgere più calciatori. L'ex centrocampista del Borussia Monchengladbach spera di trovare maggiore spazio al Chelsea anche se il cambio di allenatore ha sicuramente penalizzato lo svizzero che è stato richiesto da Tuchel, ormai ex manager dei Blues.

di Claudio Ruggieri

VAI ALLA CATEGORIA

Spazio Serie A

CONDIVIDI