Spazio Serie A

L’ultima trovata di Davide Nicola e la promessa di Iervolino

di Mario Lorenzo Passiatore

Foto di Wikimedia Commons

Pubblicato il 20/05/2022

Prima del grande appuntamento, l’allenatore ha ricompattato il gruppo inventandosi un’altra iniziativa delle sue, tra l’altro molto gradita ai giocatori e a tutti i dipendenti. E poi il presidente che ha parlato alla squadra annunciando un super premio in caso di permanenza in A. E’ un momento unico per il club e il suo pubblico

Salerno è una pentola a pressione che trabocca di speranza ed entusiasmo. La tensione si respira nell’aria, ma c’è anche tanta voglia di scrivere la storia perché i granata non si sono mai salvati in serie A. Questa è la terza partecipazione al massimo campionato e forse la più difficile e in salita di tutte. Per l’inizio shock dei primi mesi, per il cambio di proprietà e per quel periodo di transizione che ha tenuto sulle spine una città intera.

All’Arechi il miracolo vogliono farlo fino in fondo e si presenteranno in 30mila per spingere la squadra di Nicola verso la salvezza. In settimana hanno provato a fare pressione sulle istituzioni per aprire la curva Nord, ma sono riusciti a strappare solo un migliaio di tagliandi in più, polverizzati tra l’altro in poche ore. La Salernitana ha il destino nelle sue mani, con una vittoria contro l’Udinese non avrebbe neppure bisogno di guardare il risultato del Cagliari che sarà impegnato sul campo del Venezia.

Il Mattino ha raccontato nei minimi dettagli la settimana dei granata. E mister Nicola nella giornata di giovedì ha deciso di allentare la pressione sul gruppo squadra invitando tutti a cena. I ragazzi insieme sia a pranzo che a cena e in serata sono state coinvolte tutte le famiglie dei giocatori. I bambini hanno trascorso tutto il tempo con le animatrici e il mister ha voluto coinvolgere tutti i dipendenti del club. Una reunion prima del grande appuntamento, una strategia che l’allenatore piemontese ha scelto appositamente per caricare i suoi verso l’ultimo grande ostacolo.

A spingere forte dai piani alti ci ha pensato il presidente Iervolino che ha piazzato un premio salvezza importante per la squadra, in caso di permanenza in A. “È un super premio. Siamo a circa 7 milioni di costo aziendale, ovvero tre milioni e mezzo netti. I calciatori devono sentire che la proprietà punta su di loro ed è disposta a dargli prospettive, a gratificare le loro famiglie e le loro scelte. Verrebbe gestito direttamente dai calciatori. La squadra ha delegato la ripartizione a tre persone". Soffia il vento bollente dell’Arechi: temperatura attesa per domenica intorno ai 25° gradi, quella percepita sarà molto di più. In mezzo a 30mila cuori pulsanti che hanno già dimostrato di spingere forte il carro di Nicola.

di Mario Lorenzo Passiatore

VAI ALLA CATEGORIA

Spazio Serie A

CONDIVIDI

CONTENUTI CORRELATI

#salernitana

# nicola