Trezeguet Day/ Killer silenzioso, oggi troverebbe spazio?

David Trezeguet è stato senza dubbio uno degli attaccanti più forti visti in Italia. Un rapace d’area di rigore capace di colpire in qualsiasi momento.

Buon compleanno David Trezeguet! Oggi è il 43esimo compleanno dell’attaccante francese che noi italiani ricordiamo per due motivi: il golden gol agli Europei del 2000 e soprattutto il rigore sbagliato ai Mondiali 2006, nella finale tra Francia e Italia. Ma in Italia ricordiamo anche il grande centravanti della Juventus che in maglia bianconera siglò 171 gol in 320 presenze. Numeri impressionanti di un attaccante micidiale, letale, capace di nascondersi per novanta minuti e di punire nell’unica occasione a disposizione.

Giocherebbe in questo calcio moderno?

Una semplice domanda, forse una provocazione. Dovuta, legittima. In un calcio moderno in cui spesso si parla di “centravanti” di manovra, colui che gioca per la squadra. Trezeguet non era il tipico centravanti di manovra, raramente si vedeva in partita, classiche sponde e poi via in area di rigore. La sua casa, il suo trono. Perché David aveva un fiuto speciale per il gol, sfruttava al massimo le occasioni che arrivavano dai compagni di squadra. Gol pesanti, in tutte le maniere, preferibilmente di testa. Un killer implacabile che forse oggi troverebbe poco spazio. Non certo per noi, ma per tanti allenatori che hanno deciso di puntare maggiormente su chi partecipa (e magari segna poco) piuttosto che su un centravanti. Il vero prototipo di centravanti. Non osiamo immaginare i numeri di Trezegol in un calcio in cui anche i difensori sono meno “cattivi” in fase di copertura e più bravi a far ripartire l’azione. Trezeguet ha vissuto forse i migliori anni della Serie A, dove c’erano tanti campioni in tutti i reparti. Era la Juventus di Lippi e della coppia d’attacco Trezeguet-Del Piero, un duo fantastico che ha regalato gioie importanti ai tifosi bianconeri.

Tanti auguri David, avercene attaccanti del tuo calibro in Serie A!

0 comments on “Trezeguet Day/ Killer silenzioso, oggi troverebbe spazio?Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *