Totti Day/ Le cinque perle dell’ex Capitano della Roma!

Nel giorno del 44esimo compleanno di Totti, Calcio Totale ha voluto omaggiare l’ex Capitano giallorosso con i cinque gol più belli della sua carriera.

“Speravo de morì prima”. Lo striscione che ha caratterizzato l’addio al calcio di Francesco Totti è diventato ufficialmente il titolo della Serie Tv di Sky dedicata alla vita dell’ex grande Capitano della Roma. Una carriera eccezionale vissuta sempre con il giallo e con il rosso sulla pelle, con qualche sfumatura di azzurro Nazionale. Oggi Francesco Totti compie 44 anni e sono in tanti a ripensare alle magie del grande numero 10 giallorosso che per anni ha deliziato i palati fini della Serie A con numeri pazzeschi, gol meravigliosi. Calcio Totale ha pensato di raccogliere le cinque perle più belle del Capitano. Compito per nulla facile, ma ci abbiamo provato.

Inter-Roma, il “Cucchiaio”: uno dei gol più belli di Totti è arrivato a San Siro, contro l’Inter, con un pallonetto fantastico che ha colto di sorpresa Julio Cesar. Dopo aver ricevuto il pallone a centrocampo, Totti ha saltato prima Cambiasso e poi Veron, prima di dare sfogo al genio.

Sampdoria-Roma, la perla del Marassi: per tanti il più bel gol in carriera di Francesco Totti. Un sinistro al volo da posizione defilata su assist di Cassetti che è finito sul palo più lontano del portiere blucerchiato. Una perla di rara bellezza e precisione che ha portato alla standing ovation di tutto il pubblico di fede sampdoriana.

Roma-Lazio, il gol del “Selfie”: una Roma in svantaggio di due reti recupera grazie a due gol del Capitano. Il secondo è da antologia con un destro al volo in tuffo che supera Marchetti e lascia di stucco i difensori della Lazio. Una giocata spaziale per un calciatore di 39 anni. Con tanto di “selfie” sotto la curva romanista.

Manchester City-Roma, il record in Champions League: due giorni dopo il suo 38esimo compleanno, Francesco Totti si regala un gol importante, bello e prestigioso. L’assist di Nainggolan mette in moto Totti che scatta sul filo del fuorigioco e scavalca Hart con un pallonetto morbido, diventando così il giocatore più anziano a segnare in Champions League, superando Ryan Giggs.

Roma-Torino, la classe del Capitano: ci sarebbero tanti altri gol importanti e di notevole bellezza, ma quello contro il Torino nel gennaio del 2002 è fantastico per naturalezza e padronanza tecnica. Totti riceve palla in area di rigore, elude l’intervento del portiere Bucci con un tocco di suola che sposta il pallone, finta sul difensore e palla in rete. L’Olimpico in piedi per il suo numero 10 il “Bimbo de Oro” come usava affettuosamente chiamarlo Carlo Zampa, storico spiker della Roma all’Olimpico.

Se solo si potesse tornare indietro per rivederti giocare e gustare nuovamente queste magie.

Tanti auguri Francesco Totti!

Claudio Ruggieri

1 comment on “Totti Day/ Le cinque perle dell’ex Capitano della Roma!Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *