Quando Ronaldo e Batistuta giocarono assieme incantando il Mondo – Video

De Zerbi: “Vado d’accordo con quelli un po’ pazzi. A 34 anni ero a Foggia, lì non si scherza”

“Kaiser” Raposo: il più grande truffatore della storia del calcio!

Gazza, che matto: quando portò lo struzzo in campo travestito da…sé stesso

Quella volta che Cruijff fu rapito per saltare il mondiale

L’unica volta in cui i due grandi centravanti riuscirono a giocare assieme in un’amichevole dal sapore mondiale. Ovviamente non sono mancate le emozioni.

Spesso i tifosi sognano di vedere insieme i migliori giocatori del pianeta. Chi non vorrebbe vedere nella stessa squadra Messi e Ronaldo? Questo accade, spesso, durante le partite a Fifa o Pes, dove molti di noi decidono di riunire la grande coppia di fenomeni che ci hanno fatto sognare (e continuano a farlo) in questi anni. In passato ci sono stati diversi fenomeni che hanno fatto sognare molti tifosi. Nel 1997 c’erano due giocatori assolutamente fenomenali: il primo era Gabriel Omar Batistuta, in quel periodo bomber della Fiorentina e della Nazionale argentina. L’altro era Luis Nazario de Lima, in arte Ronaldo, il Fenomeno dell’Inter e del Brasile. Un sogno vederli insieme accarezzato da Massimo Moratti che dopo l’acquisto oneroso del brasiliano strappato al Barcellona, sperava di poter prendere anche l’argentino ma l’allora presidente viola Cecchi Gori oppose resistenza. In carriera i due non hanno mai giocato insieme, nessun club è riuscito a comporre una coppia esplosiva, solo la Fifa ci è riuscita ed è stata subito magia.

Siamo in Francia, a Marsiglia, stadio Velodrome. La Fifa, prima del Mondiale francese che si svolgerà l’estate del 1998, decide di organizzare un’amichevole importante tra i giocatori europei e i giocatori del Resto del Mondo che parteciperanno ai prossimi Mondiali. Sedici giocatori per squadra, uno per ogni Nazione partecipante alla rassegna iridata. Ovviamente formazioni importanti e di qualità, con qualche difficoltà in fase difensiva, come è giusto che sia. Da un lato l’Europa allenata da Franz Beckenbauer e dall’altra il Resto del Mondo con Parreira commissario tecnico. Le formazioni iniziali sono le seguenti:
Europa con Köpke, Pfeifenberger, Lacatus, Costacurta, Hierro, Lemoine, Balakov, Ince, Kluivert, Zidane, Boksic. Attacco importante illuminato dalla classe di Zidane, futuro Campione del Mondo con la Francia. Difesa con il nostro Costacurta per cercare di arginare l’attacco avversario. E che attacco.
Il Resto del Mondo infatti entra in campo con:  Songo’o, Hong, Margas, Nyathi, Naybet, Bernal, Nakata, Sellimi, Batistuta, Ronaldo, De Avila.

Un attacco devastante sulla carta e non solo. Il numero 9 sulle spalle di Batigol, la 10 su quella di Ronaldo. Una coppia che dimostra immediatamente di essere in grado di spaccare ogni difesa e così accade. Europa che però passa subito in vantaggio dopo appena due minuti con un gol del rumeno Lacatus bravo a siglare un gol con un bel diagonale. Ronaldo però si accende e dopo otto minuti si porta dietro la difesa avversaria e lancia De Avila che sigla il gol del pareggio. Da quel preciso momento inizia lo show di Batistuta e Ronaldo. Il brasiliano con un’azione personale punta Hierro, doppio passo e sinistro che fulmina il portiere avversario. Il tre a uno del Resto del Mondo arriva con un’azione solitaria di Ronaldo che vede l’inserimento di Batigol e lo premia, l’argentino con un destro potente batte Kopke. Il bomber della Fiorentina sigla la doppietta personale sempre grazie ad un assist del Fenomeno e batte il portiere avversario con una sassata. Batigol restituisce il favore e manda in campo aperto Ronaldo che sigla il cinque a uno. Lo show viene interrotto dopo un’ora di gioco, i due vengono sostituiti e la partita perde i maggiori talenti. Il cinque a due dell’Europa viene realizzato da Zidane. La partita finirà con il punteggio di cinque a due per il Resto del Mondo. E tutti a sognare ad occhi aperti per aver visto quei due fenomeni giocare assieme.

In quella stagione il Fenomeno siglò 34 gol in 47 partite stagionali, vincendo il Pallone d’Oro nel 1997 e perdendo però la finale di Coppa del Mondo contro la Francia di Zidane che siglò una doppietta nel match decisivo. Batistuta invece segnò 24 gol in 36 partite, una coppia da 58 gol stagionali. Due fenomeni che in carriera hanno segnato rispettivamente 442 reti il brasiliano e 354 gol l’argentino. Numeri impressionanti tra due campioni che hanno fatto emozionare tanti tifosi italiani. Entrambi si sono sfidati in Italia quando la Serie A era davvero il campionato più bello del Mondo con tutti i maggiori campioni sbarcati in Serie A.

Ecco il video del match:

C.R.

NON PERDERTI I NOSTRI APPROFONDIMENTI

0 comments on “Quando Ronaldo e Batistuta giocarono assieme incantando il Mondo – VideoAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *