Compatezza e pragmatismo: tutti i segreti del Verona di Juric

L’Hellas Verona è per il secondo anno consecutivo tra le rivelazioni del campionato, nonostante cessioni pesanti e assenze importanti. Grande merito va al lavoro di Juric

L’allievo batte il maestro. Sarebbe la sintesi perfetta della partita di ieri sera che ha visto confrontarsi Atalanta e Verona, due squadre con filosofie di gioco completamente opposte. Juric, giocatore ai tempi del Genoa agli ordini di Gasperini e suo collaboratore nella sfortunata parentesi all’Inter, nuovamente al Grifone e al Palermo. Approdato al Verona lo scorso anno, dopo un rendimento non esaltante a Genova, il tecnico croato ha svolto un fondamentale lavoro di compattezza e unità, riuscendo a trasformare una squadra modesta in un’infernale macchina da guerra in grado di giocarsela con chiunque.

Veloso è tornato ad essere un regista essenziale, Lazovic da giocatore discontinuo è divenuto una freccia sulla fascia, Faraoni si è rivelato uno degli esterni più sorprendenti del campionato. Nonostante un approccio catenacciaro, spesso il risultato ha dato ragione a Juric. Da una quasi scontata retrocessione lo scorso anno è passato a un sorprendente nono posto.

Un risultato che ha suscitato l’attenzione dei grandi club, ma è rimasto a Verona, nonostante la cessione dei pilastri della prima annata. Gente come Kumbulla, Amrabat e Pessina. Anche in questa stagione la filosofia non è cambiata: compattezza difensiva e ripartenze velenose restano il segreto di questa squadra, anche se di fronte hai l’undici più offensiva del campionato. Dopo aver sofferto ma resistito per 60 minuti, dalle ripartenze è nata l’azione che ha portato al rigore e al gol del definitivo 2-0 di Zaccagni.

I numeri vedono il Verona nei piani alti della classifica e tra le migliori difese del campionato, assieme alla Juventus. Forse non sono ancora da Europa League, ma la sensazione è che anche quest’anno potranno essere la mina vagante del campionato.

Lorenzo Di Lauro

0 comments on “Compatezza e pragmatismo: tutti i segreti del Verona di JuricAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *