Karim “The Dream”: tutto l’oro del Real e di Zizou

E’ al Bernabeu da dodici anni, le prestazioni di Benzema sono sempre state all’altezza dei Merengues. Da quando Ronaldo ha lasciato il Real è diventato il vero punto di forza dei Blancos. Per Zidane è il miglior attaccante francese della storia

Oui, Giroud: superato Platini, ad un passo da Henry!

Karim Benzema non è mai stato un attaccante troppo amato dalla tifoseria del Real Madrid, che non gli ha perdonato qualche gol di troppo sbagliato sottoporta. Eppure, se a distanza di dodici anni con qualsiasi allenatore è ancora il titolare, un motivo ci sarà. Per caratteristiche tecniche, per la sua generosità in campo e per le sue doti di assist-man, può essere considerato la punta più completa al mondo. Non è mai stato prolifico quanto Lewandowski o il migliore Suarez, ma è stato il partner ideale per Ronaldo. Un’accoppiata che ha fatto le fortune del Real Madrid targato Ancelotti e Zidane. Da quando Cristiano ha lasciato il Madrid, è lui l’unica certezza offensiva.

Si son risvegliate le sue apparentemente sopite qualità da bomber, e ha dato una risposta importante alle critiche che spesso sono piovute in modo ingeneroso. Per fare un raffronto tra le ultime due stagioni con Ronaldo al suo fianco e quelle successive, il cambio di marcia del francese è evidente: da 31 gol in 95 partite a 57 gol in 101 partite. L’anno scorso assieme a Sergio Ramos e Courtois è stato determinante per la conquista della Liga, e anche in questa stagione è partito fortissimo.

Nonostante lo stop per infortunio, si è rivelato determinante per il passaggio del turno contro il Moenchgladbach, con due gol che hanno portato il Madrid in Paradiso. E anche contro il Bilbao, dopo una partita intera spesa al servizio dei compagni, nei minuti finali ha trovato la doppietta con cui il Real ha vinto gli indomiti avversari.

Zidane se lo coccola, in conferenza lo ha definito il miglior attaccante francese di sempre. Anche se, per lui le porte della nazionale si sono chiuse quasi definitivamente, o almeno fin quando ci sarà Deschamps. Didier dopo lo scandalo ‘Sextape’ che ha coinvolto Karim, ha deciso di tagliarlo dal gruppo dei transalpini. Perez invece se lo è tenuto stretto: una scelta che ha fatto le fortune del Real.

Lorenzo Di Lauro

0 comments on “Karim “The Dream”: tutto l’oro del Real e di ZizouAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *