Ibra no limits: compra un bosco da tre milioni. Ecco la sua collezione di follie

Una chiesa, un’isola e un bosco. L’ultima trovata del campione del Milan per coltivare in totale relax i suoi hobby esclusivi. Di seguito tutti gli investimenti più strani dell’asso svedese

Ibrahimovic: “La morte di mio fratello mi ha cambiato. Da piccolo mia madre…”

Frey: “Serie A meno romantica. Ronaldo? Un Fenomeno ‘umano’…” (Esclusiva)

Ognuno coltiva le passioni a modo suo. C’è chi ama viaggiare e ha bisogno di staccare la spina con il primo volo last minute e chi, invece, compra direttamente il luogo dei sogni per andare a rilassarsi da solo. Già, il senso di onnipotenza che accompagna Zlatan Ibrahimovic in campo, si riflette anche nella vita privata. Ibra è così dentro e fuori il rettangolo verde. Prende tutti di petto: compagni, avversari e questioni famigliari. Pensate che in questi giorni di meritato relax, in attesa di rientrare in gruppo e recuperare dall’infortunio, ha deciso di farsi un regalo grande quanto una casa. Macché, decisamente più grande di una vera e propria abitazione.

Ha messo mano al portafogli e ha staccato un assegno da 3 milioni di euro per acquistare un bosco. L’idea di per sé è folle, il fatto che lo abbia fatto davvero lo è ancora di più. Ma, come dicevamo prima, ognuno ha il sacrosanto diritto di coltivare i suoi hobby, secondo le proprie possibilità. E siccome Ibra ama andare a caccia e a pesca, per rilassarsi ha deciso di acquistare un bosco di mille ettari in Svezia, al confine con la Norvegia. Un buon modo per scaricare lo stress e andare insieme alla sua famiglia in un posto a dir poco esclusivo.

Alt, qui proprietà privata. Ecco i precedenti

Zlatan non è nuovo a queste manie di grandezza. L’ha fatto ancora, precisamente nel 2012, per smaltire l’euro-delusione con la sua nazionale, decise di consolarsi acquistando un’isola di 500 ettari. 2,5 milioni di euro per l’isola Davenso, nella zona ovest di Stoccolma. Immaginate un signore in tenuta hawaiana a gustarsi il panorama, comodo dal suo telo mare. Se così fosse non sarebbe Zlatan. Infatti l’isolotto era il posto ideale per cacciare cervi e cinghiali ma anche i pesci persici. Una full immersion nella natura, anzi nella sua natura.

Eppure, è riuscito a superarsi acquistando una mega chiesa a tre piani nella zona di Ostermalm. Un edificio che risale a fine ‘800, che è costato complessivamente sui 12 milioni di euro. Ed è proprio con questa operazione che il suo ego ha toccato vette inimmaginabili. L’onnipotente Zlatan ha fatto anche cose “umane”, tipo quella di rimpolpare periodicamente la sua collezione di auto, portando in garage nuove vetture extra-lusso. Pare abbia deciso, una volta terminata la carriera, di tornare a vivere in Svezia con la sua famiglia. Tra chiese, isole e boschi avrà tutto il tempo per dedicarsi ai suoi hobby insieme ai figli.

Mario Lorenzo Passiatore

0 comments on “Ibra no limits: compra un bosco da tre milioni. Ecco la sua collezione di follieAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *