Cicchetti (Agente Fifa): “Superlega? Pro e contro. L’Uefa ha lasciato andare…” (Esclusiva)

La storia di Nagelsmann, il predestinato!

I segreti del “Calcio Totale” raccontato da David Endt (Esclusiva)

Aleinikov: “Van Basten il più forte! La Juventus? Il sogno di una vita!” ESCLUSIVA

Il Cagliari, la Juventus e il ‘demone’: la storia del ‘Mago’ O’Neill!

Quella volta che Gascoigne infilò due tramezzini nelle mutande

L’Agente Fifa Gianfranco Cicchetti ha parlato della nascita della Superlega che potrebbe sconvolgere il mondo del calcio mondiale.

Il calcio mondiale andrà incontro ad uno stravolgimento incredibile dopo l’annuncio della Superlega che porterà dodici squadre europee, tra le più forti al Mondo, staccarsi completamente dalla manifestazione continentale dell’Uefa. E proprio il massimo organo europeo, assieme alla Fifa, ha preso una posizione chiara e netta nei confronti dei dodici club che hanno aderito e progettato la Superlega. E’ davvero la morte del calcio “popolare” come stanno dicendo in tanti? Quali ripercussioni porterà la nascita di questo nuovo torneo? Lo abbiamo chiesto all’agente Fifa Gianfranco Cicchetti in esclusiva per Calcio Totale.

E’ rimasto sorpreso della nascita di questa Superlega?

Assolutamente no, era un discorso già partito da qualche anno, magari la tempistica è stata improvvisa. Ma sono convinto che il futuro del calcio sarà la Superlega.

Favorevole o contrario a questo nuovo torneo?

Credo che la Superlega sia un “male” necessario, non sono assolutamente contro perché il calcio ormai è business e i grandi club hanno voglia di monetizzare al massimo. Ma spero sempre che i cinque posti rimasti possano essere dati a squadra che si mettono in mostra nel proprio campionato.

In molti sono convinti che sarà sempre più un calcio per ricchi…

I club che parteciperanno alla Superlega sicuramente avranno introiti importanti, ma io sono sicuro che in campionato, qualora si dovesse trovare un accordo, ci sarà sempre un Davide che batterà Golia.

Lei è agente di calciatori di Serie B e Serie C, cosa comporterà per i campionati “minori”?

Mi auguro che il movimento monetario che porterà la Superlega possa aiutare anche i campionati minori ad emergere maggiormente. Gli introiti saranno tanti e spero possano essere distribuiti nei vari campionati. Me lo auguro per tutto il movimento calcio in Italia.

L’Uefa ha deciso di “punire” i club presenti nella Superlega. E’ d’accordo?

L’Uefa deve ovviamente salvaguardare la Champions League ma la Superlega è il futuro di questo sport. E comunque l’Uefa in diverse circostanze ha lasciato andare senza tener conto del rispetto delle regole.

L’autogol sul fair play finanziario è stato clamoroso…

Negli ultimi due anni ha chiuso un occhio ed è stato giusto vista la pandemia che ha colpito tutti, anche il calcio. Ma in precedenza i club italiani hanno dovuto rispettare i parametri del fair play mentre City e Psg, per citare due esempi, non lo hanno fatto aggirando la regola.

I tifosi spesso prendono gli agenti come esempio negativo del calcio moderno. Come mai?

Purtroppo è un discorso che non ha molto senso perché in tutti gli sport, nel mondo dello spettacolo, sono presenti gli agenti. Il problema è un altro, ci sono agenti che fanno onestamente il proprio lavoro ed altri no.

La “guerra” agli agenti senza licenza continua…

Credo sia giusto che si continui su questa strada perché è una professione e come tale deve essere rispettata con regole ben precise. Sono però contento dell’Uefa che ha deciso di abolire il Third Party Ownership.

Spieghi meglio…

In precedenza soprattutto in Sudamerica c’era questa moda sbagliata di poter acquisire il cartellino dei giocatori da parte dei procuratori. Una situazione anomala che ha portato la Fifa ad emettere leggi chiare su questo argomento.

Favorevole o contrario all’inserimento dei fondi nel calcio italiano?

Favorevole perché servono investimenti importanti per restare al passo con gli altri campionati. Non ci vedo niente di male anche perché significa fondi per permettere ai club italiani di giocarsela con i club europei.

C.R.

NON PERDERTI I NOSTRI APPROFONDIMENTI

0 comments on “Cicchetti (Agente Fifa): “Superlega? Pro e contro. L’Uefa ha lasciato andare…” (Esclusiva)Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *