Spazio Serie A

Cassano silura Van Basten: “Dice grandi cagate su Messi”

di Redazione

Pubblicato il 22/06/2022

E’ andato in scena l’ennesimo scontro a distanza tra Cassano e i suoi “nemici”. L’ex calciatore del Bari non ha digerito le parole di Van Basten su Messi e ha detto la sua attaccando il Cigno di Utrecht: “Forse Van Basten stava giocando a golf e non si è accorto di tante cose, perché non puoi dire certe cose. Voglio dirgli che…”

Nell’ultima puntata della Bobo TV a teatro, Vieri e i suoi amici hanno parlato di calcio e delle ultime dichiarazioni degli addetti ai lavori. Sempre pungenti e senza filtri, come spesso è accaduto nel corso della passata stagione. Tra i più scatenati, come al solito, Antonio Cassano, che non ha digerito le dichiarazioni di Marco Van Basten su Leo Messi. L’ex attaccante della Roma, dopo aver fatto una doverosa premessa, è entrato a muso duro, schierandosi apertamente dalla parte del calciatore argentino.

“Van Basten è stato un fenomeno come calciatore. Dopo Ronaldo il brasiliano è stato il centravanti più grande della storia del calcio e nessuno può dire il contrario.  Detto questo, ha provato a fare il dirigente e non ci è riuscito, ha provato a fare l’allenatore con scarsi risultati. In più su Messi dice cagate. Quando uno dice che tra i primi tre della storia Messi non c’è perché non aveva personalità, voglio dire a Van Basten che c’è tanta gente nella storia di questo sport che non parlava quasi mai eppure vinceva: Baggio, Xavi, Iniesta, Totti, Baresi e Maldini”.

Cassano ha poi alzato i toni, snocciolando una serie di numeri per evidenziare la capacità di incidere della Pulce sul suo vecchio club. Ha parlato di due ere distinte e separate: Il Barcellona prima di Messi e il Barcellona dopo Messi. Puntando la lente su quanto ha prodotto la squadra grazie al suo apporto tecnico.

“Messi quando è andato a Barcellona, avevano una coppa dei campioni e quindici scudetti. E’ andato via con questi numeri: cinque coppe dei campioni, 27 scudetti e 800 gol. Allora cosa significa avere personalità? Lui è sempre stato in disparte. Ha fatto la storia del calcio, questo si sveglia la mattina e dice che non ha personalità. Non vinci le partite con la personalità. Ha vinto sette palloni d’oro. Forse Van Basten stava giocando a golf e non si è accorto di tante cose”.

di Redazione

VAI ALLA CATEGORIA

Spazio Serie A

CONDIVIDI

CONTENUTI CORRELATI

#cassano

# van basten