Spazio Serie A

Vieri: “La Juve è peggio dal vivo che in TV”

di Redazione

Pubblicato il 16/01/2022

L’ex bomber azzurro ha fatto la sua disamina sulla gara di Supercoppa e ha usato parole dure all’indirizzo dei bianconeri. A tratti sembrava anche dispiaciuto per come la Juve non riesca a valorizzare il suo potenziale. “Non c’è stata partita tra Inter e Juve. Io ci sono rimasto male, devo dire la verità”

IL PRIMO LIBRO DI CALCIO TOTALE: CLICCA QUI PER ORDINARLO

Il lunedì e il venerdì ormai sono gli appuntamenti fissi della Bobo TV, con Vieri e suoi amici che analizzano il campionato italiano e tutto quello che accade in giro per l’Europa. Il salottino è completato da Nicola Ventola, Lele Adani e Antonio Cassano. E’ stata la settimana della Supercoppa italiana che ha visto trionfare l’Inter di Simone Inzaghi ai danni della Juve di Max Allegri.

Una vittoria maturata sul gong, al termine dei tempi supplementari, quando ormai la gara sembrava orientata ai calci di rigore. Sanchez ha chiuso la contesa, mandando in delirio San Siro. Bobo Vieri, grande ex delle due squadre, ha provato ad analizzare la prestazione della Juve e, non è stato per nulla tenero con i bianconeri.

“Ero lì dal vivo e da vicino la Juve è ancora peggio che in tv. Vedi una difesa continua e una corsa continua. Kulusevski? E’ davvero forte ma gioca sempre spalle alla porta. Deve andare via dalla Juve, deve giocare. Non c’è stata partita tra Inter e Juve. Io ci sono rimasto male, devo dire la verità. I giocatori della Juve hanno dato tutto, ma non c’è gioco nella Juve. E’ difficile da spiegare. L’Inter l’ha dominata”.

A suo dire, la squadra di Allegri avrebbe pure del potenziale ma non riesce a esprimersi in fase offensiva, pensando troppo a tenere gli equilibri difensivi. Dello stesso parere anche Adani che per certi versi è stato ancora più severo dell’ex bomber azzurro, parlando anche di possibile fallimento.

“Sento dire che la Juve possa non essere all’altezza del quarto posto. Ma com’è possibile se hai giocatori come De Ligt, Bonucci, Cuadrado, Dybala, Chiesa, Danilo e Arthur giusto per segnalare chi non era presente in Supercoppa da titolare. Parlare di un ‘miracolo quarto posto’ serve per non evidenziare il lavoro fallimentare attuale”.

Adesso i bianconeri hanno tre gare importanti nel giro di una settimana: stasera l’Udinese, martedì la Sampdoria in Coppa Italia e domenica il Milan a San Siro. Un mini ciclo per ritrovare le giuste ambizioni nel mese di gennaio.

di Redazione

VAI ALLA CATEGORIA

Spazio Serie A

CONDIVIDI

CONTENUTI CORRELATI

#vieri

# juventus

# bobotv